15 AGOSTO “GWANGBOKJEOL” GIORNO DELL’INDIPENDENZA COREANA

Oggi, 15 Agosto, per noi è giornata di feste sulla spiaggia e falò ma per il popolo coreano questa giornata rappresenta il giorno dell’indipendenza dal popolo giapponese, festeggiata in entrambe le Coree: Gwangbokjeol (광복절, 光復節) – “Giornata della luce tornata” in Corea del Sud (e Chogukhaebangŭi nal (조국해방의 날)– “Giorno della liberazione della Patria” in Corea del Nord) celebra la giorno della dichiarazione di resa del Giappone annunciata dall’imperatore Hirohito il 15 agosto del 1945, al termine del secondo conflitto mondiale. Tuttavia tale l’indipendeza effettiva della Corea dall’Impero giapponese divenne effettiva solo il 28 aprile del 1952, con l’entrata in vigore del Trattato di pace di San Francisco.

Surrender-of-Japanese-Forces-in-Southern-Korea
I Militari americani tirano giù la bandiera giapponese a Seoul nel 1945

Al termine della seconda guerra mondiale le Coree vennero divise lungo il 38° parallelo e spartite tra gli Stati Uniti e la Russia con la designazione di due presidenti. Il 15 agosto è, infatti, anche la data d’installazione del primo governo sudcoreano, con la designazione di Syngman Rhee come primo presidente sudcoreano della storia nel 1948. Mentre Kim Il Sung venne scelto come presidente del Nord.

nk-history

È ormai noto a tutti che il periodo più scuro della storia della Penisola coreana sia legato alla colonizzazione giapponese (1937 -1945), tanto che le ripercussioni di tale periodo si sentono forti ancora oggi, e mai come quest’anno i deboli rapporti diplomatici tra i due Paesi si sono nuovamente incrinati.

679f77cbce0651cb9c345ba473f9d573

Dopo aver parlato di storia, facciamo un passo indietro e torniamo all’etimologia della parola Gwangbokjeol per spiegarne meglio il significato: “” (gwang), significa “luce“; “” (bok), sinifica “restauro“; e “” (jeol), significa “vacanza/festa/celebrazione“. Viene usata la parola”” (bok), significa “restauro” al posto della parola “indipendenza”, 독립 (dok-rip), con lo specifico scopo di evidenziare come la Corea abbia una storia lunga e orgogliosa nonostante le repressioni di altri paesi e come la Nazione coreana sia stata ‘restaurata’ nel 1945 e non ‘rifondata’.

dd0wy2j-51656125-3202-4af7-ba64-b0f46076d1ec

Durante la giornata del 15 Agosto in tutte da tutte le strade e i palazzi istituzionali sventola la bandiera coreana (Taegukki).

La bandiera sudcoreana, è simbolo di grande orgoglio per i sudcoreani, lo sfondo bianco significa pace e purezza, il Taeguk rosso e blu al centro trae ispirazione dallo Ying e Yang rappresenta l’equilibrio e i quattro trigrammi neri agli angoli scelti tra gli otto originali del Bagua illustrano i principi della realtà della cosmologia taoista.

Il governo tiene ogni anno una cerimonia ufficiale nella Sala dell’Indipendenza della Corea a Cheonan, nella provincia del Chungcheong meridionale. Il Gwangbokjeol ha anche una canzone ufficiale.

È stato proprio durante una di queste cerimonie che la madre dell’ex presidentessa coreana Park Geun-Hye fu uccisa nel tentativo di uccidere il presidente Park Chung-Hee, all’epoca dittatore della Corea del Sud.

cheonqualcosa

Le due festività patriottiche della Corea – la Festa nazionale della liberazione il 15 agosto e la festa del movimento per l’indipendenza del 1 ° marzo – sono sempre celebrate con cerimonie ufficiate dal Presidente.

download
Il presidente Moon durante le celebrazioni di oggi

Questa, come già scritto, è una delle poche celebrazioni che viene festeggiata lo stesso giorno anche in Corea del Nord. In Corea del Nord, è tipico programmare matrimoni durante le vacanze.

Laika-ac-Pyongyang-7968795672
A Pyongyang

Inoltre il 5 agosto del 2015, il governo nordcoreano ha deciso di fare un cambio di fuso orario tornano al UTC +08:30, che è poi entrato in vigore dal 15 agosto 2015, e ha dichiarato che il nome ufficiale sarebbe Pyongyang Time o (PYT). Il governo della Corea del Nord prese questa decisione come una rottura dall’imperialismo; il cambio di fuso orario è entrato in vigore il settantesimo anniversario della liberazione della Corea.

Mentre in Corea del Nord si celebrano diversi matrimoni, in questa giornata, in Corea del Sud, il Presidente può decidere di donare l’indulto ad alcuni carcerati. Questo perdono speciale è stato il tema del film commedia del 2002 “Jail Breakers” (광복절 특사), in cui i personaggi principali scappano di prigione, solo per scoprire che dovrebbero essere perdonati il giorno successivo.

Ed è proprio col cinema che vorrei concludere questo articolo, consigliandovi alcuni film da guardare per capire meglio questa ricorrenza:

  • Assassination

Il Film con un cast stellare racconta la storia di uno dei tanti gruppi per l’indipendenza nel 1930.

  • Anarchist from Colony 

Basato sulla vita dell’anarchico e attivista dell’indipendenza coreana Park Yeol che costituì il gruppo anarchico “Heukdonga” con l’intento di di uccidere il principe ereditario Hirohito.

  • I Can Speak

Storia dell’incontro tra un giovane avvocato ed un’anziana scontrosa che vuole imparare l’inglese per poter raccontare la sua storia, in passato è stata una comfort woman.

  • The Battle: Roar to Victory

Racconta la storia di un gruppo indipendentista che si scontra contro il governo giapponese in Manciuria.

  • author's avatar

    Articolo di: Veronica Croce

    Visualizza la biografia

  • author's avatar


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.