NUOVO PROGETTO IN CANTIERE PER NA HONG JIN

Na Hong Jin non ha una lunghissima filmografia, ha infatti all’attivo solo tre film di cui è stato anche sceneggiatore, ma nella sua breve cinematografia non ha mai sbagliato un colpo. Il suo esordio nel 2008 con “Chaser” è stata una delle grandi sorprese di quell’anno, il film era basata sulla storia del serial killer Yoo Young-chul, nel 2010 è tornato con lo splendido “The Yellow See” e per nel 2016 ha sperimentato il sottogenere dell’occulto “The Wailing” che ha conquisto pubblico e critica.

nahongjinnuovo

Pare proprio che il regista sia al lavoro sul suo prossimo progetto sarà ancora una volta, dopo The Chaser, incentrato su una storia realmente accaduta, il film sarà racconterà degli eventi accaduti nel 1982, quando  Woo Bum-kon, un poliziotto, in preda ad un raptus di follia uccise, nel giro di 24 ore, 56 persone e ne ferì altre 35. Per un lungo periodo di tempo, il caso di Woo Bum Kon è stato il più noto omicidio di massa commesso da un singolo individuo della storia moderna fino agli attacchi della Norvegia del 22 luglio 2011.

Del film non si sa molto altro, né per quanto riguarda l’effettiva trama e punto di vista degli eventi, né per quanto riguarda il casting, ma considerati i protagonisti dei suoi progetti precedenti siamo certi che non rimarremo delusi.

  • author's avatar

    Articolo di: Veronica Croce

    Visualizza la biografia

  • author's avatar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *