BLOCK B UNCONVENTIONAL IDOL: CONOSCIAMOLI MEGLIO

1419605668-5-org
In vista della data milanese del tour europeo dei Block B abbiamo deciso di approfondire la storia del gruppo.

Nel 2011 il rapper Cho PD, dichiarò di aver stanziato una consistente somma per produrre un nuovo gruppo con l’intento di rappresentare la musica HipHop all’interno del “nuovo kpop”, nell’Aprile dello stesso anno il gruppo debuttò, con l’album “Do You Wanna B?” e il singolo “Freeze!“,  come ogni gruppo HipHop che si rispetti, però, il Commission of Youth Protection bannò l’intero album (e il music video) perché le loro canzoni erano troppo sexy ed esplicite, col risultato che il loro album venne messo in vendita solo ai maggiori di 19 anni e il loro Music Video potevano essere mandati ad ora molto tarda.

Si può pensare che in questo modo il gruppo non potesse riscuotere molto successo, ma diversamente da quello che si pensa la curiosità aumentò, e i sette membri del gruppo, Zico (지코 – leader, produttore e compositore), Taeil (태일 – main vocalist), B-Bomb (비범 – main dancer), Jaehyo (재효- visual), U-Kwon (유권 – dancer), Park Kyung (박경 – lead rapper), P.O (피오 – rapper), iniziarono ad andare ospiti in numerosi programmi radio e TV.

Nel Gennaio del 2012 il gruppo torna alla grande con l’album “Welcome to the Block”, l’album trainato dal singolo “NalinA(난리나)” raggiunse la vetta delle classifiche raggiungendo il tanto agognato “All Kill Charts”

Il 2012, non è stato del tutto rose e fiori per il gruppo, a causa di una controversia dopo un’intervista in Thailandia l’ascesa del gruppo ha subito una battuta d’arresto; dopo le dovute scuse, però, il gruppo ritorna lo stesso anno con l’album “Blockbuster”, molte delle canzoni dell’album entrarono in classifica e il singolo “NILLILI MAMBO(닐리리 맘보)” raggiunse il decimo posto nella  Billboard World Albums Chart.


Dopo il successo però il gruppo decise di far causa alla loro casa discografica, in quanto la Stardom non li pagava come da contratto; dopo vari processi il gruppo riuscì ad avere i diritti delle loro canzoni e firmarono con una nuova casa discografica, la Seven Seasons.

Dopo la ventata di novità il gruppo annuncia il comeback con il mini album “Very Good” e il singolo omonimo.


Il successo non tarda ad arrivare e non non solo per la title track ma anche per le altre che tracce che c’entrano poco con il puro hiphop conosciuto fin ora, l’album presenta anche una collaborazione con la voce femminile del gruppo indie degli Urban Zakapa, Jo Hyunah.

Nella primavera del 2014 il gruppo si prepara al nuovo comeback con l’album e il singolo omonimo “Jackpot“, ma a causa della tragedia del traghetto affondato con a bordo i giovani studenti¹ il comeback dei Block B- come quello di tutti gli altri gruppi KPOP – è stato rimandato, il music video però era già stato rilasciato pochi giorni prima dell’incidente.


Il video vede come protagonista una delle giovani attrici più apprezzate e acclamante e livello nazionale e internazionale Kim Sae-Ron.

In maggio il gruppo ha il primo concerto all’Olympic Park’s Olympic Hall facendo il tutto esaurito, il successo della band li ha portati ad esibirsi anche a New York, Miami e Washington D.C.

Arrivati a luglio è, finalmente, tempo di comeback e il gruppo torna con il mini album “HER“, l’uscita digitale, anche se con molto ritardo rispetto al MV, del singolo Jackpot lo portò al decimo posto delle classifiche; dopo pochissimo tempo il singolo “HER” e l’album che porta lo stesso nome sono stati rilasciati e hanno raggiunto un buon livello sia a livello di classifiche casalinghe che internazionali, l’album ha debuttato al sesto posto della Billboard world album chart.

Novembre dello scorso anno vede ufficalmente il debutto solista del leader Zico, l’artista aveva già rilasciato album e singoli solisiti lavorando con artisti dell’underground fin da prima del debutto, questo però è il primo singolo seguito da un MV con una distribuzione in larga scala.

Il singolo in pieno stile HipHop ha ricevuto non poche critiche ma ha comunque raggiunto i primi posti di tutte le classifiche ufficiali.

Nel 2015 il gruppo ha annunciato un tour internazionale che comprende l’Europa e toccherà Parigi, Helsinki, Varsavia e la nostra Milano.

Non ci resta, quindi aspettare l’8 marzo per vederli live a Milano (per maggiori informazioni cliccare QUI).

  • author's avatar

    Articolo di: Veronica Croce

    Visualizza la biografia

  • author's avatar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *