CANNES 2018 – DUE PREMI (MINORI) PER BURNING DI LEE CHANG DONG

Cannes si è concluso ieri sera con la un palmares molto interessante anche per l’Italia, Marcello Fonte ha vinto il premio come miglior attore in ‘Dogman’ di Matteo Garrone mentre Alice Rohrwacher con la sorella Alba hanno vinto il premio per la miglior sceneggiatura con il loro ‘Lazzaro felice’, la Palma D’Oro è andata al regista giapponese Kore Eda per il suo film “Un affare di famiglia”.

Burning_(Korean_Movie)-P1

Anche quest’anno la Corea non si è portata a casa nessun premio ufficiale ma Lee Chang Dong non è andato a casa a mani vuote, il regista si è portato a casa ben due premi tecnici; il Vulcan Awards e il FIPRESCI.

Il Vulcan Award of the Technical Artist (French: Prix Vulcain de l’Artiste Technicien) è il premio dedicato ai tecnici che lavorano al film, e quest’anno è andato a Shin Jeom-hee.

Il premio FIPRESCI (Fédération Internationale de la Presse Cinématographique) è il premio dato dalla federazione internazionale della stampa cinematografica.

Il Film tratto da un racconto breve “Barn Burning” dell’autore giapponese Haruki Murakami racconta le vite di tre persone completamente diverse che si ritrovano collegate da qualcosa di ‘oscuro’.

Burning è già nelle sale coreane, ma non si sa se ci sarà una distribuzione internazionale europea.

  • author's avatar

    Articolo di: Veronica Croce

    Visualizza la biografia

  • author's avatar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *