[REVIEW] SKIN CARE E MAKE UP MADE IN KOREA DA SEPHORA

Per la prima volta nella storia di Mugunghwa Dream parliamo di uno degli argomenti più amati in Corea la skin care e per l’occasione abbiamo un’ospite d’eccezione; Giudy di Big dreams on a budget, che ci accompagnerà nel magico mondo della cosmesi coreana reperibile in Italia da Sephora.

Sephora korean brands haul

Capisci che un trend non finirà tanto facilmente quando anche il beauty store più famoso d’Italia viene letteralmente invaso da brand coreani. Il beauty store in questione è Sephora che ha portato tra noi, dapprima Dr. Jart+ e Tonymoly, ed ora ha espanso la linea coreana aggiungendo anche Skin79, Too Cool For School, Skinfood e Caolion.

1

Qualche settimana fa, incuriosita dal proliferare di questi nuovi brand e con uno sconto in tasca, ho deciso di fare un ordine korean-inspired nel quale ho acquistato di tutto un po’ in modo da farmi un’opinione generale. Ovviamente non vedo l’ora di provare ogni cosa e se vi può interessare vi racconterò cosa ne penso di ogni prodotto in un prossimo post.

MASCHERE VISO IN TESSUTO

2

Il trend coreano è partito proprio dalle maschere viso in tessuto che  fino ad un paio di anni fa erano praticamente irreperibili da noi  mentre ora si trovano ad ogni angolo di strada, supermercati compresi. La loro caratteristica principale è quella di operare sulla pelle in maniera veloce (generalmente vanno applicate per 15/20 minuti) in modo da far fronte ad un problema. Sono un po’ la mia mania dunque ho deciso di prenderne diverse da provare ovvero:

–          Skinfood – Blueberry (euro 4.95): maschera in tessuto a base di estratto di mirtilli, dovrebbe tonificare la pelle e ravvivarne il colore spento e opaco.

–          Too Cool For School – Egg Cream Mask (euro 5.90): maschera in tessuto a base di collagene e rosso d’uovo volti a tonificare e nutrire la pelle.

–          Skin79 – Dark Panda Animal Mask (euro 4.50): maschera in tessuto con stampa kawaii pandosa che dovrebbe illuminare il viso ed aiutare a far scomparire le macchie. Ovviamente il selfie con lei indosso è obbligatorio!

–           Too Cool For School – Pumpkin 24k Gold Mask (euro 5.90): maschera in fogli alla zucca e biocellulosa d’oro bianco e giallo 24K volta a ravvivare il colorito e donare radiosità al viso. Il packaging esterno è davvero adorabile e sarà difficilissimo scartarla.

–          Dr.Jart+ – Rubber Mask Firming Lover (euro 10.90): benchè l’aspetto esterno sia piuttosto inquietante ed il costo proibitivo, sono curiosissima di provare questa maschera modellante volta a rassodare la pelle del viso instantaneamente. Questo prodotto è composto di due parti: la prima è un’ampollina di siero idratante-rassodante e la seconda una maschera modellante rosa che impedisce ai principi attivi di evaporare.Sicuramente la terrò per un evento super importante!

MASCHERE VISO

3

Dopo le maschere viso in tessuto, ho deciso di provare una maschera in crema classica ovvero quella Caolion – Premium Hot&Cool (euro 26.90) che è interessante dal momento che è composta da due parti e due passaggi volti entrambi a disintossicare i pori. Innanzitutto va applicata la parte rossa Pore Purifying Steaming Pack che è autoriscaldante ed esfoliante e pulisce i pori in profondità, dopo di essa deve essere invece applicata la parte blu Pore Original Pack che è lenitiva rinfrescante e svolge l’azione di restringimento dei pori dilatati ed affinamento della grana della pelle.

CREMA MANI

4

Ammetto che il potere esercitato da questa crema è stato tutto visivo infatti ha un packaging decisamente accattivamente: un tenero panda che trovo delizioso da esporre, in casa cos ì come in ufficio.
La crema in questione è la Tonymoly – Panda’s Dream White Hand Cream (euro 8.50) e contiene una crema mani fresca e leggermente idratante dal potere schiarente.

Voi avete già provato questi prodotti o altri di queste marche? Come vi siete trovati?

 


Se siete appassionate/i di Make Up, Skin Care, Hair Care seguite il blog di Giudy su Facebook > Big Dreams on a Budget

  • author's avatar

    Articolo di: Veronica Croce

    Visualizza la biografia

  • author's avatar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *