BERLINALE 2016 – DUE TITOLI COREANI A BERLINO

66_Berlinale_Plakat_11

Tra poco meno di un mese inizierà il Festival del cinema di Berlino; arrivata alla sua sessantaseiesima edizione, quest’anno la kermesse berlinese vede due titoli coreani tra i film in programmazione in due categorie differenti, Panorama e Generation.

La sezione Panorama presenta in anteprima mondiale “The Baccus Lady” di E J-yong, racconta la storia di una prostituta che ha dedicato la sua vita agli uomini ma che ha sempre vissuto la sua vita dignitosamente e molto più liberamente delle mogli dei suoi clienti, con protagonista Youn Yuh-jung il film non potrà che essere interessante anche perché l’attrice ha dato prova di essere sempre una grandissima interprete.

Nella sezione Generation verrà presentato in anteprima mondiale il primo lungometraggio della regista Yoon Ga Eun, “The Wolrd of Us” che racconta il rapporto d’amicizia di due giovani in pre adolescenza dai tempi in cui da bambine giocavano per strada in estate.
20160115_TheWorldofUs_01

A seguire la programmazione delle due sezioni:

Panorama 2016

Antes o tempo não acabava (Time Was Endless) – Brasile / Germania
Regia:  Sérgio Andrade, Fábio Baldo
Con:  Anderson Tikuna, Rita Carelli, Begê Muniz, Emanuel Aragão
Prima Mondiale

Auf Einmal (All of a Sudden) – Germania / Netherlands / Francia
Regia:  Aslı Özge
Con:  Sebastian Hülk, Julia Jentsch, Hanns Zischler, Sascha Alexander Gerşak
Prima Mondiale

Aquí no ha pasado nada (Much Ado about Nothing) – Cile / USA / Francia
Regia:  Alejandro Fernández Almendras
Con:  Agustín Silva, Paulina García, Alejandro Goic, Luis Gnecco, Daniel Alcaíno
Premiere Europea

Jug-yeo-ju-neun Yeo-ja (The Bacchus Lady) – Sud Corea
Regia:  E J-yong – Con:  Youn Yuh-jung, Chon Moo-song, Yoon Kye-sang, An A-zu, Choi Hyun-jun
Prima Mondiale

La Route d’Istanbul (Road to Istanbul) – Algeria / Francia / Belgio
Con:  Rachid Bouchareb – Con:  Astrid Whettnall, Pauline Burlet, Patricia Ide, Abel Jafri
Prima Mondiale

Mãe só há uma (Don’t Call me Son) – Brasile
Regia:  Anna Muylaert
Con:  Naomi Nero, Dani Nefussi, Matheus Natchergaele, Daniel Botelho, Luciana Paes
Prima Mondiale

Nunca vas a estar solo (You’ll Never Be Alone) – Cile
Regia:  Alex Anwandter – Con:  Sergio Hernández, Andrew Bargsted, Jaime Leiva
Prima Mondiale

San Fu Tian (Dog Days) – Hong Kong, Cina / People’s Republic of China
Regia:  Jordan Schiele – Con:  Huang Lu, Tian Mu Chen, Luo Lan Shan
Prima Mondiale

Shelley – Danimarca / Svezia
Regia:  Ali Abbasi – Con:  Ellen Dorrit Petersen, Cosmina Stratan, Peter Christoffersen
Prima Mondiale

Shepherds and Butchers – Sud Africa/ USA / Germania
Regia:  Oliver Schmitz  – Con:  Steve Coogan, Andrea Riseborough, Garion Dowds
Prima Mondiale

Generation Kplus

Jamais contente – Francia
Regia:  Emilie Deleuze – Prima Mondiale

Little Men – USA
Regia:  Ira Sachs – Premiere Internazionale

Mavi Bisiklet (Blue Bicycle) – Turchia, Germania
Regia:  Ümit Köreken – Prima Mondiale

Ottaal (The Trap) – India
Regia:  Jayaraj Rajashekaran Nair – Premiere Europea

Rara – Cile, Argentina
Regia:  Pepa San Martín – Prima Mondiale

Solan og Ludvig – Herfra til Flåklypa (Louis & Nolan – The Big Cheeserace) – Norvegia
Regia:  Rasmus Sivertsen – Premiere Internazionale

Woorideul (The World of Us) – Sud Corea
Regia:  Yoon Ga-eun  – Prima Mondiale

 

  • author's avatar

    Articolo di: Veronica Croce

    Visualizza la biografia

  • author's avatar

One thought on “BERLINALE 2016 – DUE TITOLI COREANI A BERLINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *