“ALONG WITH THE GODS” DAL WEBTOON AL CINEMA

La figura personificata della Morte ci accompagna da sempre, sia a livello mitologico, già dall’antica Grecia e dall’impero Romano, fino ad arrivare all’epoca moderna e cinematografica come in “Monty Python” (come il settimo capitolo del film “il Tristo Mietitore“) dell’ottantatré, fino ad arrivare al più moderno “Ti Presento Joe Black” e, tornando in Corea, è impossibile non pensare  al Grim Reaper della serie tv “Goblin“.
Se al cinema e in TV, l’angelo della morte, ha rappresentazioni diverse, da scheletro con la falce agli affascinati Brad Pitt e Lee Dong Wook, il mondo dei fumetti, o meglio dei WebToon, non è da meno, nel 2010 è uscito il primo capitolo della serie “Along With The Gods” dell’autore Joo Ho-Min la serie con protagonisti diversi angeli della morte diventa un film con un un cast di tutto rispetto.

95a12044697a46e3917475f7d68adb88

Capitanati da Ha Jung Woo un gruppo di angeli della morte mette alla prova per 49 giorni le anime appena arrivate per capire se meritano l’inferno o il paradiso, anche se gli angeli non dovrebbero aver nulla a che vedere con le anime che accompagnano Gang Rim (Ha Jung Woo) e i suoi aiutanti finiscono irrimediabilmente per entrare a far parte della missione delle loro anime affezionandocisi e aiutandoli. Il film sarà incentrato sulla storia di un vigile del fuoco appena morto, interpretato da Cha Tae Hyun che dovrà affrontare diverse prove per capire quale sarà il suo destino trovandosi al cospetto di Lee Jun Jae che sarà il capo degli Dei della Morte.. Insieme alle due star del grane schermo anche Joo Ji Hun e la giovanissima Kim Hyang Gi.

Se il webtoon era suddiviso in tre capitoli, questo fantasy-movie, prodotto e distribuito da Lotte Entertainment, è un prequel ed in base al gradimento del pubblico si deciderà se farne una seconda parte, anche se le voci di un capitolo conclusivo sono molto insistenti, soprattutto grazie per la quantità di volti noti e amatissimi dal pubblico il successo è quasi assicurato.

Al timone del progetto Kim Yong Hwa,  il regista di 200 Pounds Of Beauty e Mr.Go, il progetto multimilionario cinese con protagonista un gorilla campione di baseball, anch’esso tratto da un fumetto.

 

  • author's avatar

    Articolo di: Veronica Croce

    Visualizza la biografia

  • author's avatar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *