[FESTIVAL] CANNES, TIRIAMO LE SOMME

 

Con la fine del Festival del cinema di Cannes, che ha visto trionfare un po’ d’Italia col Gran Pix della Giuria (in qui era presente l’attrice coreana  Jeon Do Yeon) a “Le Meraviglie” di Alice Rohrwacher, si tirano le somme anche per quanto riguarda i film non saliti sul palco per ritirare i premi.

Come sappiamo i festival servono soprattutto a presentare i nuovi prodotti ai tecnici del settore e ad un pubblico di appassionati, per questo riguarda il cinema coreano nelle categorie in gara sono stati presentati “A girl at my door” opera prima di Jung July e “The Target” del regista Chang.
Il risultato per entrambe i lungometraggi è stato più che ottimo, tutti e due sono stati molto apprezzati da critica e pubblico, “A Girl at my Door” ha avuto tre minuti di standin ovation e ottime critiche da tutti i giornalisti elogiando soprattutto la giovane protagonista Kim Sae Ron.

“The Target” invece oltre alle critiche positive può godere della popolarità dei blockbuster dei film d’azione, tale popolarità ha fatto si che il film venisse apprezzato da molte case di distribuzione e acquistato da alcune di queste, con molta probabilità anche in Italia potremmo guardare il film con protagonista Ryu Seung Ryong perché Skymedia, società proprietaria di SKY (n.d.a. compresa SKY ITALIA ovviamente) ha acquistato i diritti di distribuzione della pellicola; oltre a Skymedia il film è stato acquistato dalla casa di distribuzione Borsalino in America Latina, Welt Kino in Germania, Praesens in Svizzera, Medyavizyon in Turchia e  Gulf Films per il Medio Oriente.

 

  • author's avatar

    Articolo di: Veronica Croce

    Visualizza la biografia

  • author's avatar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *