[RECENSIONE] YOU ARE MY PET

TITOLO ORIGINALE:너는 펫

REGIA: Kim Byung Kon

CAST: Jang Geun Suk, Kim Ha Neul

TRAMA: Ji Eun Yi è una trentenne donna in carriera che ha una disastrosa vita sentimentale, convinta che gli uomini non portino a nulla di buono è decisa a prendersi un cane e quando suo fratello minore le porterà in casa un suo amico Kang In Ho deciderà che terrà lui come animale domestico, il ragazzo accetta avendo bisogno di un posto dove stare; quando un vecchio fidanzato di Eun Yi torna il rapporto padrona-animale domestico inizia a dare alcuni problemi…

VOTO: 6,5

COMMENTO CRITICO:

Eun Yi è quello che molte donne vorrebbero essere, bella, di successo e sicura di se; o almeno questa è l’immagine iniziale, il realtà la giovane donna non è altro che un’insicura trentenne che non sa cosa vuole dalla vita, se nel lavoro è una macchina da guerra, tanto da non essere molto simpatica ai suoi sottoposti, nella vita privata è un disastro, mentre le sue amiche vanno avanti e crescono, lei è convinta che gli uomini debbano cadere ai suoi piedi si scoprirà che questa sua finta sicurezza è dovuta ad un amore non corrisposto dei tempi dell’università.
Se Eun Yi è una donna insicura che veste la maschera della super donna, In Ho è tutto il contrario, è un ballerino sicuro delle sue capacità e sapendo di essere un bel ragazzo non ha problemi a passare da una donna all’altra, almeno finché non esagera troppo e verrà cacciato di casa prima e preso a botte poi.

Quando In Ho verrà cacciato di casa chiederà aiuto ai suoi amici e il fratello di Eun Yi, Eun Soo (Choi Jong Hoon), inviterà il ragazzo a stare dalla sorella.
La donna era inizialmente riluttante (anche perché il fratello non l’aveva informata) ma poi deciderà di tenere il ragazzo in casa, non come un coinquilino ma come un cucciolo; inizia così un rapporto strano tra i due protagonisti che finirà irrimediabilmente per trasformarsi in altro.

Quando Cha Woo Sung (Ryu Tae Joon), il primo amore di Eun Yi, torna per chiederle di sposarlo la ragazza è inizialmente contenta di poter vivere la vita che aveva sempre voluto, ma col tempo si renderà conto che quello di cui ha bisogno non è più l’amore di Woo Sung.

 

Tratto dal manga giapponese “Kimi Wa Petto” questo film cavalca il successo del manga e dell’omonimo drama giapponese; partiamo dal presupposto che non ho letto il manga ma ho visto il drama e che trovo la storia molto originale ma allo stesso tempo molto disturbata, l’idea che una donna di trentanni decida di tenersi un ventenne in casa come cucciolo di cane mi mette molto a disagio, fortunatamente questa versione rende “il cane” molto più umano, In Ho infatti non si sente un cane, ma finge di esserlo per poter sfruttare la situazione a suo favore, Eun Yi gli farà da mangiare, gli laverà i capelli e lo lascerà dormire con lei come se lui fosse davvero un cane, possiamo ben capire che per un ragazzo è facile sfruttare la situazione considerata la psicologia fragile della donna; non ha fatto i conti con i sentimenti.

Se la trama non cambia molto dall’originale lo svolgimento e l’epilogo, fortunatamente, cambia; anche per questo gli ho dato un voto positivo; il film nonostante la trama decisamente stramba è ben interpretato e diretto, ci sono scene in cui la fotografia è molto ben curata così come l’uso della musica.

 

 

CURIOSITÀ:

 

Il cast non può che invogliare a guardare il film, oltre alla bravissima Kim Ha Neul (che noi abbiamo recentemente visto in Blind su RAI4) c’è uno dei gli idol-attori più amati d’Asia Jang Geun Suk, un attore eclettico e molto apprezzato sia dai giovanissimi (grazie ai suoi personaggi in drama molto famosi) che dai più grandi. Il cast vede anche il cameo di Choi Jong Hoon, leader della idol-rock band F.T.Island.

 

 

  • author's avatar

    Articolo di: Veronica Croce

    Visualizza la biografia

  • author's avatar

One thought on “[RECENSIONE] YOU ARE MY PET

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *